LA SCELTA DEL CUCCIOLO

 di Davide Bressi

 

Prima di entrare nel vivo dell'argomento è bene aprire una parentesi di fondamentale importanza, che servirà per aiutarvi a compiere una scelta oculata.
Per i non addetti ai lavori e non solo, è bene conoscere lo standard ufficiale diramato dalla Federazione Cinologica Internazionale, il quale spiega in modo semplice e comprensibile le caratteristiche principali del Rottweiler, evidenziando i difetti ed illustrando la morfologia e il carattere della razza. Dopo ciò, è consigliabile sempre acquisire ulteriori informazioni leggendo alcuni libri sulla razza, anch'essi di facile comprensione, reperibili in commercio.

Stabilito che cane di razza è da considerarsi tale solo se il soggetto è provvisto del pedigree e che vendere un cane senza pedigree è vietato dalla legge italiana, concludiamo questa piccola parentesi dicendo che il cane in possesso di pedigree non vi assicura però di avere acquistato o adottato un soggeto in "tipo" e quindi conforme a standard.

Consultando il pedigree, conosceremo la genealogia del nostro cucciolo (padre, madre, nonni ecc.) avremo dei nomi sui quali poter effettuare delle ricerche. Navigando sul web è facile infatti reperire informazioni utili, specie se si tratta di soggetti conosciuti. Tutti i pedigree sono consultabili inoltre anche on-line sul sito Enci, il quale nella sezione "libro genealogio on line", mette a disposizione un intero data base presso il quale troverete informazioni preziose su ogni cane, come i dati anagrafici, i risultati radiografici delle anche e dei gomiti, i risultati acquisiti in esposizioni cinofile nazionali ed internazionali ecc. Oltre alla bellezza funzionale è da considerare anche l'aspetto sanitario dei riproduttori e del resto della genealogia, i quali dovranno essere stati sottoposti al controllo ufficiale radiografico per la displasia dell'anca e del gomito presso un medico referente Ce.Le.Ma.Sche. Chiedete sempre all'allevatore di mostrarvi i certificati ufficiali dei riproduttori. Tutte queste informazioni, nel loro insieme, vi aiuteranno a valutare il cucciolo e ovviamente la serietà dell'allevatore. Inutile dire che chiunque potrà affermare di allevare dei buoni soggetti, ma certamente in questo senso, sarà allevatore più attendibile chi avrà ottenuto risultati in esposizioni cinofile. Preparare un cane per competizioni sportive ed esposizioni richiede investimenti in termini di tempo e denaro ed è l'unico modo per ottenere un giudizio ufficiale per i propri soggetti che testimonino la tipicità o meno di un cane. 

Purtroppo alcuni ritengono più oppurtuno scegliere il proprio cucciolo senza prendere in considerazione quanto detto sopra e soffermandosi su altri fattori come quelli economici oppure quelli legati alla distanza (acquisto questo cucciolo perchè il prezzo è molto conveniente e perchè non devo percorrere molti km per averlo). Altri invece si rivolgono presso negozi d'animali che a volte commerciano cuccioli di provenienza straniera, importanti probabilmente illegalmente, spesso in condizioni sanitarie precarie, privi di garanzie ecc. 

Nella speranza che questo articolo vi sia stato utilile, approfittate di un giorno libero e cogliete l'occasione per visitare di persona alcuni allevamenti. Il cane è per tutta la vita!